walkabout-ph.com logo
BALKANS exodos  "Western Balkan route"  © Paolo Siccardi, © Paolo Siccardi - All rights reserved - Tutti i diritti sono riservati. siccardi.walkaboutph@gmail.com © Copyright 2020 - tutti i diritti sono riservati - all rights reserved. art. 70
« < >

BALKANS exodos
"Western Balkan route"
© Paolo Siccardi

© Paolo Siccardi - All rights reserved - Tutti i diritti sono riservati.
siccardi.walkaboutph@gmail.com

© Copyright 2020 - tutti i diritti sono riservati - all rights reserved. art. 70 della Legge 633/1941 sul diritto d'autore È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, delle immagini e dei contenuti presenti nel sito www.walkabout-ph.com

La rete metallica costruita ai primi di dicembre del 2015 dalla Repubblica di Macedonia fa da spartiacque. Divide le due frontiere con spinato e un lungo reticolato. Dall’altra parte del confine militari e poliziotti macedoni vigilano attenti il passaggio. Dall’altra parte c’è l’Europa.
I profughi che arrivano al confine partono dalla Turchia con i gommoni e le carrette del mare per raggiungere le isole greche di Lesbo e Kos, un viaggio di sola andata per attraversare poche miglia marine. Pagano ai trafficanti dai cinquecento ai mille euro.
Quando sbarcano sulle isole greche vengono identificati, schedati dalle autorità locali.
Poi ripartono alla volta di Atene, saranno caricati su autobus privati (a pagamento) per attraversare la Grecia e percorrere gli ultimi cento chilometri della statale E75 che porta da Salonicco al confine macedone di Idomeni.
Da quel confine diviso dalla rete, ogni giorno transitano circa due o tremila profughi in fuga dai conflitti nel mondo. Sono soprattutto siriani, afghani, iracheni e iraniani, ma non tutti passeranno. Intere famiglie sfidano il freddo dell’inverno con i figli per mano o in braccio e camminano ordinati in fila indiana per mostrare il loro foglio identificativo al passaggio del controllo di frontiera.
“Vratete se nazad! Tornate indietro!” così il poliziotto macedone con modi bruschi respinge i profughi. La Western Balkan route ufficialmente è chiusa dal febbraio 2016.



Idomeni confine tra Grecia e Macedonia dove ogni giorno transitano  migliaia di profughi provenienti dall'Afghanistan, Iraq e Siria seguendo la rotta della Western Balkan route
1 / 39 enlarge slideshow
Idomeni confine tra Grecia e Macedonia dove ogni giorno transitano migliaia di profughi provenienti dall'Afghanistan, Iraq e Siria seguendo la rotta della Western Balkan route
Idomeni confine tra Grecia e Macedonia dove ogni giorno transitano  migliaia di profughi provenienti dall'Afghanistan, Iraq e Siria seguendo la rotta della Western Balkan route
2 / 39 enlarge slideshow
Idomeni confine tra Grecia e Macedonia dove ogni giorno transitano migliaia di profughi provenienti dall'Afghanistan, Iraq e Siria seguendo la rotta della Western Balkan route
Idomeni confine tra Grecia e Macedonia dove ogni giorno transitano  migliaia di profughi provenienti dall'Afghanistan, Iraq e Siria seguendo la rotta della Western Balkan route
3 / 39 enlarge slideshow
Idomeni confine tra Grecia e Macedonia dove ogni giorno transitano migliaia di profughi provenienti dall'Afghanistan, Iraq e Siria seguendo la rotta della Western Balkan route
Idomeni confine tra Grecia e Macedonia dove ogni giorno transitano  migliaia di profughi provenienti dall'Afghanistan, Iraq e Siria seguendo la rotta della Western Balkan route
4 / 39 enlarge slideshow
Idomeni confine tra Grecia e Macedonia dove ogni giorno transitano migliaia di profughi provenienti dall'Afghanistan, Iraq e Siria seguendo la rotta della Western Balkan route
Idomeni confine tra Grecia e Macedonia dove ogni giorno transitano  migliaia di profughi provenienti dall'Afghanistan, Iraq e Siria seguendo la rotta della Western Balkan route
5 / 39 enlarge slideshow
Idomeni confine tra Grecia e Macedonia dove ogni giorno transitano migliaia di profughi provenienti dall'Afghanistan, Iraq e Siria seguendo la rotta della Western Balkan route
Idomeni confine tra Grecia e Macedonia dove ogni giorno transitano  migliaia di profughi provenienti dall'Afghanistan, Iraq e Siria seguendo la rotta della Western Balkan route
6 / 39 enlarge slideshow
Idomeni confine tra Grecia e Macedonia dove ogni giorno transitano migliaia di profughi provenienti dall'Afghanistan, Iraq e Siria seguendo la rotta della Western Balkan route
Idomeni confine tra Grecia e Macedonia dove ogni giorno transitano  migliaia di profughi provenienti dall'Afghanistan, Iraq e Siria seguendo la rotta della Western Balkan route
7 / 39 enlarge slideshow
Idomeni confine tra Grecia e Macedonia dove ogni giorno transitano migliaia di profughi provenienti dall'Afghanistan, Iraq e Siria seguendo la rotta della Western Balkan route
La rete metallica costruita dal Governo macedone per interrompere il flusso migratorio corre lungo tutta la frontiera che la separa con la Grecia
8 / 39 enlarge slideshow
La rete metallica costruita dal Governo macedone per interrompere il flusso migratorio corre lungo tutta la frontiera che la separa con la Grecia
La rete metallica costruita dal Governo macedone per interrompere il flusso migratorio corre lungo tutta la frontiera che la separa con la Grecia
9 / 39 enlarge slideshow
La rete metallica costruita dal Governo macedone per interrompere il flusso migratorio corre lungo tutta la frontiera che la separa con la Grecia
Idomeni posto di confine e controllo dei permessi di viaggio per attraversare la frontiera per entrare in Macedonia  dove ogni giorno transitano  migliaia di profughi provenienti 
dall'Afghanistan, Iraq e Siria seguendo la rotta Balcanica
10 / 39 enlarge slideshow
Idomeni posto di confine e controllo dei permessi di viaggio per attraversare la frontiera per entrare in Macedonia dove ogni giorno transitano migliaia di profughi provenienti
dall'Afghanistan, Iraq e Siria seguendo la rotta Balcanica
Idomeni posto di confine e controllo dei permessi di viaggio per attraversare la frontiera per entrare in Macedonia  dove ogni giorno transitano  migliaia di profughi provenienti 
dall'Afghanistan, Iraq e Siria seguendo la rotta Balcanica
11 / 39 enlarge slideshow
Idomeni posto di confine e controllo dei permessi di viaggio per attraversare la frontiera per entrare in Macedonia dove ogni giorno transitano migliaia di profughi provenienti
dall'Afghanistan, Iraq e Siria seguendo la rotta Balcanica
Idomeni posto di confine e controllo dei permessi di viaggio per attraversare la frontiera per entrare in Macedonia  dove ogni giorno transitano  migliaia di profughi provenienti 
dall'Afghanistan, Iraq e Siria seguendo la rotta Balcanica
12 / 39 enlarge slideshow
Idomeni posto di confine e controllo dei permessi di viaggio per attraversare la frontiera per entrare in Macedonia dove ogni giorno transitano migliaia di profughi provenienti
dall'Afghanistan, Iraq e Siria seguendo la rotta Balcanica
Idomeni posto di confine e controllo dei permessi di viaggio per attraversare la frontiera per entrare in Macedonia  dove ogni giorno transitano  migliaia di profughi provenienti 
dall'Afghanistan, Iraq e Siria seguendo la rotta Balcanica
13 / 39 enlarge slideshow
Idomeni posto di confine e controllo dei permessi di viaggio per attraversare la frontiera per entrare in Macedonia dove ogni giorno transitano migliaia di profughi provenienti
dall'Afghanistan, Iraq e Siria seguendo la rotta Balcanica
Idomeni posto di confine e controllo dei permessi di viaggio per attraversare la frontiera per entrare in Macedonia  dove ogni giorno transitano  migliaia di profughi provenienti 
dall'Afghanistan, Iraq e Siria seguendo la Western Balkan route
14 / 39 enlarge slideshow
Idomeni posto di confine e controllo dei permessi di viaggio per attraversare la frontiera per entrare in Macedonia dove ogni giorno transitano migliaia di profughi provenienti
dall'Afghanistan, Iraq e Siria seguendo la Western Balkan route
Idomeni posto di confine e controllo dei permessi di viaggio per attraversare la frontiera per entrare in Macedonia  dove ogni giorno transitano  migliaia di profughi provenienti 
dall'Afghanistan, Iraq e Siria seguendo la Western Balkan route
15 / 39 enlarge slideshow
Idomeni posto di confine e controllo dei permessi di viaggio per attraversare la frontiera per entrare in Macedonia dove ogni giorno transitano migliaia di profughi provenienti
dall'Afghanistan, Iraq e Siria seguendo la Western Balkan route
Idomeni posto di confine e controllo dei permessi di viaggio per attraversare la frontiera per entrare in Macedonia  dove ogni giorno transitano  migliaia di profughi provenienti 

dall'Afghanistan, Iraq e Siria seguendo la Western Balkan route
16 / 39 enlarge slideshow
Idomeni posto di confine e controllo dei permessi di viaggio per attraversare la frontiera per entrare in Macedonia dove ogni giorno transitano migliaia di profughi provenienti

dall'Afghanistan, Iraq e Siria seguendo la Western Balkan route
Idomeni posto di confine e controllo dei permessi di viaggio per attraversare la frontiera per entrare in Macedonia  dove ogni giorno transitano  migliaia di profughi provenienti 
dall'Afghanistan, Iraq e Siria seguendo la Western Balkan route
17 / 39 enlarge slideshow
Idomeni posto di confine e controllo dei permessi di viaggio per attraversare la frontiera per entrare in Macedonia dove ogni giorno transitano migliaia di profughi provenienti
dall'Afghanistan, Iraq e Siria seguendo la Western Balkan route
Idomeni posto di confine e controllo dei permessi di viaggio per attraversare la frontiera per entrare in Macedonia  dove ogni giorno transitano  migliaia di profughi provenienti 
dall'Afghanistan, Iraq e Siria seguendo la Western Balkan route
18 / 39 enlarge slideshow
Idomeni posto di confine e controllo dei permessi di viaggio per attraversare la frontiera per entrare in Macedonia dove ogni giorno transitano migliaia di profughi provenienti
dall'Afghanistan, Iraq e Siria seguendo la Western Balkan route
Gevgelija Macedonia,  paese al confine con la Grecia dove ogni giorno migliaia di profughi scappati dalla guerra in Afghanistan, Iraq e Siria transitano attraverso la Western Balkan route
19 / 39 enlarge slideshow
Gevgelija Macedonia, paese al confine con la Grecia dove ogni giorno migliaia di profughi scappati dalla guerra in Afghanistan, Iraq e Siria transitano attraverso la Western Balkan route
Gevgelija Macedonia,  paese al confine con la Grecia dove ogni giorno migliaia di profughi scappati dalla guerra in Afghanistan, Iraq e Siria transitano attraverso la Western Balkan route
20 / 39 enlarge slideshow
Gevgelija Macedonia, paese al confine con la Grecia dove ogni giorno migliaia di profughi scappati dalla guerra in Afghanistan, Iraq e Siria transitano attraverso la Western Balkan route
Gevgelija Macedonia,  paese al confine con la Grecia dove ogni giorno migliaia di profughi scappati dalla guerra in Afghanistan, Iraq e Siria transitano attraverso la Western Balkan route
21 / 39 enlarge slideshow
Gevgelija Macedonia, paese al confine con la Grecia dove ogni giorno migliaia di profughi scappati dalla guerra in Afghanistan, Iraq e Siria transitano attraverso la Western Balkan route
Gevgelija Macedonia,  paese al confine con la Grecia dove ogni giorno migliaia di profughi scappati dalla guerra in Afghanistan, Iraq e Siria transitano attraverso la Western Balkan route
22 / 39 enlarge slideshow
Gevgelija Macedonia, paese al confine con la Grecia dove ogni giorno migliaia di profughi scappati dalla guerra in Afghanistan, Iraq e Siria transitano attraverso la Western Balkan route
Gevgelija Macedonia,  paese al confine con la Grecia dove ogni giorno migliaia di profughi scappati dalla guerra in Afghanistan, Iraq e Siria transitano attraverso la Western Balkan route
23 / 39 enlarge slideshow
Gevgelija Macedonia, paese al confine con la Grecia dove ogni giorno migliaia di profughi scappati dalla guerra in Afghanistan, Iraq e Siria transitano attraverso la Western Balkan route
Gevgelija Macedonia,  paese al confine con la Grecia dove ogni giorno migliaia di profughi scappati dalla guerra in Afghanistan, Iraq e Siria transitano attraverso la Western Balkan route
24 / 39 enlarge slideshow
Gevgelija Macedonia, paese al confine con la Grecia dove ogni giorno migliaia di profughi scappati dalla guerra in Afghanistan, Iraq e Siria transitano attraverso la Western Balkan route
Gevgelija Macedonia,  paese al confine con la Grecia dove ogni giorno migliaia di profughi scappati dalla guerra in Afghanistan, Iraq e Siria transitano attraverso la Western Balkan route
25 / 39 enlarge slideshow
Gevgelija Macedonia, paese al confine con la Grecia dove ogni giorno migliaia di profughi scappati dalla guerra in Afghanistan, Iraq e Siria transitano attraverso la Western Balkan route
Gevgelija Macedonia,  paese al confine con la Grecia dove ogni giorno migliaia di profughi scappati dalla guerra in Afghanistan, Iraq e Siria transitano attraverso la Western Balkan route
26 / 39 enlarge slideshow
Gevgelija Macedonia, paese al confine con la Grecia dove ogni giorno migliaia di profughi scappati dalla guerra in Afghanistan, Iraq e Siria transitano attraverso la Western Balkan route
Gevgelija Macedonia,  paese al confine con la Grecia dove ogni giorno migliaia di profughi scappati dalla guerra in Afghanistan, Iraq e Siria transitano attraverso la Western Balkan route
27 / 39 enlarge slideshow
Gevgelija Macedonia, paese al confine con la Grecia dove ogni giorno migliaia di profughi scappati dalla guerra in Afghanistan, Iraq e Siria transitano attraverso la Western Balkan route
Gevgelija Macedonia,  paese al confine con la Grecia dove ogni giorno migliaia di profughi scappati dalla guerra in Afghanistan, Iraq e Siria transitano attraverso la Western Balkan route
28 / 39 enlarge slideshow
Gevgelija Macedonia, paese al confine con la Grecia dove ogni giorno migliaia di profughi scappati dalla guerra in Afghanistan, Iraq e Siria transitano attraverso la Western Balkan route
Gevgelija, ogni giorno migliaia di profughi scappati dalla guerra in Afghanistan, Iraq e Siria attraversano la Western Balkan route passando dalla Macedonia 
con un piccolo treno che li trasporterà al confine con la Serbia
29 / 39 enlarge slideshow
Gevgelija, ogni giorno migliaia di profughi scappati dalla guerra in Afghanistan, Iraq e Siria attraversano la Western Balkan route passando dalla Macedonia
con un piccolo treno che li trasporterà al confine con la Serbia
Gevgelija, ogni giorno migliaia di profughi scappati dalla guerra in Afghanistan, Iraq e Siria attraversano la Western Balkan route passando dalla Macedonia 
con un piccolo treno che li trasporterà al confine con la Serbia
30 / 39 enlarge slideshow
Gevgelija, ogni giorno migliaia di profughi scappati dalla guerra in Afghanistan, Iraq e Siria attraversano la Western Balkan route passando dalla Macedonia
con un piccolo treno che li trasporterà al confine con la Serbia
Gevgelija, ogni giorno migliaia di profughi scappati dalla guerra in Afghanistan, Iraq e Siria attraversano la Western Balkan route passando dalla Macedonia 
con un piccolo treno che li trasporterà al confine con la Serbia
31 / 39 enlarge slideshow
Gevgelija, ogni giorno migliaia di profughi scappati dalla guerra in Afghanistan, Iraq e Siria attraversano la Western Balkan route passando dalla Macedonia
con un piccolo treno che li trasporterà al confine con la Serbia
Gevgelija, ogni giorno migliaia di profughi scappati dalla guerra in Afghanistan, Iraq e Siria attraversano la Western Balkan route passando dalla Macedonia 
con un piccolo treno che li trasporterà al confine con la Serbia
32 / 39 enlarge slideshow
Gevgelija, ogni giorno migliaia di profughi scappati dalla guerra in Afghanistan, Iraq e Siria attraversano la Western Balkan route passando dalla Macedonia
con un piccolo treno che li trasporterà al confine con la Serbia
Gevgelija, ogni giorno migliaia di profughi scappati dalla guerra in Afghanistan, Iraq e Siria attraversano la Western Balkan route passando dalla Macedonia 
con un piccolo treno che li trasporterà al confine con la Serbia
33 / 39 enlarge slideshow
Gevgelija, ogni giorno migliaia di profughi scappati dalla guerra in Afghanistan, Iraq e Siria attraversano la Western Balkan route passando dalla Macedonia
con un piccolo treno che li trasporterà al confine con la Serbia
Gevgelija, ogni giorno migliaia di profughi scappati dalla guerra in Afghanistan, Iraq e Siria attraversano la Western Balkan route passando dalla Macedonia 
con un piccolo treno che li trasporterà al confine con la Serbia
34 / 39 enlarge slideshow
Gevgelija, ogni giorno migliaia di profughi scappati dalla guerra in Afghanistan, Iraq e Siria attraversano la Western Balkan route passando dalla Macedonia
con un piccolo treno che li trasporterà al confine con la Serbia
Gevgelija, ogni giorno migliaia di profughi scappati dalla guerra in Afghanistan, Iraq e Siria attraversano la Western Balkan route passando dalla Macedonia 
con un piccolo treno che li trasporterà al confine con la Serbia
35 / 39 enlarge slideshow
Gevgelija, ogni giorno migliaia di profughi scappati dalla guerra in Afghanistan, Iraq e Siria attraversano la Western Balkan route passando dalla Macedonia
con un piccolo treno che li trasporterà al confine con la Serbia
Gevgelija, ogni giorno migliaia di profughi scappati dalla guerra in Afghanistan, Iraq e Siria attraversano la Western Balkan route passando dalla Macedonia 
con un piccolo treno che li trasporterà al confine con la Serbia
36 / 39 enlarge slideshow
Gevgelija, ogni giorno migliaia di profughi scappati dalla guerra in Afghanistan, Iraq e Siria attraversano la Western Balkan route passando dalla Macedonia
con un piccolo treno che li trasporterà al confine con la Serbia
Gevgelija, ogni giorno migliaia di profughi scappati dalla guerra in Afghanistan, Iraq e Siria attraversano la Western Balkan route passando dalla Macedonia 
con un piccolo treno che li trasporterà al confine con la Serbia
37 / 39 enlarge slideshow
Gevgelija, ogni giorno migliaia di profughi scappati dalla guerra in Afghanistan, Iraq e Siria attraversano la Western Balkan route passando dalla Macedonia
con un piccolo treno che li trasporterà al confine con la Serbia
 Idomeni confine tra Grecia e Macedonia - La scritta su di un muro riporta: "Nssun è illegale, siamo tutti uguali, nessuna frontiere, nessuna recinzione - nessuna nazioni" .
38 / 39 enlarge slideshow
Idomeni confine tra Grecia e Macedonia - La scritta su di un muro riporta: "Nssun è illegale, siamo tutti uguali, nessuna frontiere, nessuna recinzione - nessuna nazioni" .
Sulla Western Balkan route verso il nord
39 / 39 enlarge slideshow
Sulla Western Balkan route verso il nord
Link
https://www.walkabout-ph.com/balkans_exodos_western_balkan_route_copy_paolo_siccardi-r9296

Share link on
CLOSE
loading