walkabout-ph.com logo
GIORDANIA  "GULF WAR 1991"   © Paolo Siccardi, © Paolo Siccardi - All rights reserved - Tutti i diritti sono riservati. siccardi.walkaboutph@gmail.com © Copyright 2020 - tutti i diritti sono riservati - all rights reserved. art. 70
« < >

GIORDANIA
"GULF WAR 1991"
© Paolo Siccardi

© Paolo Siccardi - All rights reserved - Tutti i diritti sono riservati.
siccardi.walkaboutph@gmail.com

© Copyright 2020 - tutti i diritti sono riservati - all rights reserved. art. 70 della Legge 633/1941 sul diritto d'autore È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, delle immagini e dei contenuti presenti nel sito www.walkabout-ph.com


Poco prima delle tre del mattino, scattava l'operazione 'Desert Storm' contro l'Iraq del regime di Saddam Hussein, che il precedente 2 agosto aveva invaso i territori del Kuwait. All'alba del 17 gennaio 1991, nel giro di pochi minuti, una dozzina di elicotteri della task Force 'Normandy' colpirono le istallazioni radio delle difese aree irachene ai confini con il Kuwait, aprendo un corridoio sicuro per i bombardieri e gli stealth della Coalizione diretti contro Bagdad. Voluta in primo luogo dall'America guidata dall'allora presidente George Bush padre e dalla Gran Bretagna al fine di prevenire le mire espansioniste di Saddam sui pozzi petroliferi del Kuwait e dell'Arabia Saudita, sostenuta da una coalizione di 34 paesi tra cui l'Italia, e preceduta da una serie di risoluzioni delle Nazioni Unite che intimavano inutilmente a Saddam di ritirarsi dal Kuwait, prendeva cosi' il via la cosiddetta prima Guerra del Golfo. Quella che lo stesso Hussein chiamo' ''la Madre di tutte le Battaglie'' e che lo vide sconfitto in soli 45 giorni. Anche se, negli accordi che seguirono il 'cessate il fuoco', il dittatore venne lasciato al potere. Falliti tutti gli sforzi diplomatici, dopo una serie di risoluzioni che imposero sanzioni economiche all'Iraq, era stata la stessa Onu con la risoluzione 678 del novembre 1990 a dare un ultimatum per il 15 gennaio 1991 al regime di Baghdad: se per quella data l'Iraq non si fosse ritirato dal Kuwait ''viene autorizzato l'uso di tutti i mezzi necessari per implementare l'ordinanza''. Fu il primo conflitto annunciato e seguito da dirette tivu' di tutto il mondo, lanciato con il drammatico e spettacolare bombardamento a tappeto di Bagdad e di tutto l'Iraq. La potente campagna aerea sgancio' ben 88.500 tonnellate di bombe in migliaia di spedizioni. L'assalto di terra decisivo fu lanciato il 23 febbraio successivo, quando le forze alleate capitanate dai marines e dall'esercito Usa e con una forte presenza saudita segnarono la vittoria che libero' il Kuwait e apri' la strada alla conquista dell'Iraq. In meno di 100 ore la guerra fu dichiarata conclusa: Saddam Hussein annuncio' il ritiro dal Kuwait il 26 febbraio, il 28 febbraio Bush e la Coalizione dichiararono il 'cessate il fuoco', il 3 marzo i leader iracheni accettarono i termini della fine del conflitto.
Giordania, manifestazione della comunità palestinese di Amman in supporto a Saddam Hussein
1 / 42 enlarge slideshow
Giordania, manifestazione della comunità palestinese di Amman in supporto a Saddam Hussein
Giordania, manifestazione della comunità palestinese di Amman in supporto a Saddam Hussein
2 / 42 enlarge slideshow
Giordania, manifestazione della comunità palestinese di Amman in supporto a Saddam Hussein
Giordania, manifestazione dei Fratelli Musulmani di Amman in favore di Saddam Hussein. Il bambino con l'indice alzato e il Corano nell'altra mano
3 / 42 enlarge slideshow
Giordania, manifestazione dei Fratelli Musulmani di Amman in favore di Saddam Hussein. Il bambino con l'indice alzato e il Corano nell'altra mano
Giordania, manifestazione della comunità palestinese di Amman in supporto a Saddam Hussein
4 / 42 enlarge slideshow
Giordania, manifestazione della comunità palestinese di Amman in supporto a Saddam Hussein
Giordania, donne palestinesi manifestano contro il Presidente Bush per il deadline del 16 gennaio imposto dall'America all'Iraq
5 / 42 enlarge slideshow
Giordania, donne palestinesi manifestano contro il Presidente Bush per il deadline del 16 gennaio imposto dall'America all'Iraq
Giordania, donne palestinesi manifestano contro il Presidente Bush per il deadline del 16 gennaio imposto dall'America all'Iraq
6 / 42 enlarge slideshow
Giordania, donne palestinesi manifestano contro il Presidente Bush per il deadline del 16 gennaio imposto dall'America all'Iraq
Giordania, donne palestinesi manifestano contro il Presidente Bush per il deadline del 16 gennaio imposto dall'America all'Iraq
7 / 42 enlarge slideshow
Giordania, donne palestinesi manifestano contro il Presidente Bush per il deadline del 16 gennaio imposto dall'America all'Iraq
Giordania, donne palestinesi manifestano contro il Presidente Bush per il deadline del 16 gennaio imposto dall'America all'Iraq
8 / 42 enlarge slideshow
Giordania, donne palestinesi manifestano contro il Presidente Bush per il deadline del 16 gennaio imposto dall'America all'Iraq
Giordania, manifestazione della pace dei palestinesi nella notte del 16 gennaio del 1991 poche ore prima dell'attacco della coalizione a Saddam Hussein
9 / 42 enlarge slideshow
Giordania, manifestazione della pace dei palestinesi nella notte del 16 gennaio del 1991 poche ore prima dell'attacco della coalizione a Saddam Hussein
Giordania, campo profugo palestinese di Baqà alla periferia di Amman.
10 / 42 enlarge slideshow
Giordania, campo profugo palestinese di Baqà alla periferia di Amman.
Giordania, mercato nel campo profugo palestinese di Baqà alla periferia di Amman. L'effige di Saddam Hussein padroneggia sui banchi dei venditori.
11 / 42 enlarge slideshow
Giordania, mercato nel campo profugo palestinese di Baqà alla periferia di Amman. L'effige di Saddam Hussein padroneggia sui banchi dei venditori.
Giordania, manifestazione dei Fratelli Musulmani allo stadio di Amman in favore di Saddam Hussein
12 / 42 enlarge slideshow
Giordania, manifestazione dei Fratelli Musulmani allo stadio di Amman in favore di Saddam Hussein
Melissa Coleman dell’esercito degli Stati Uniti d'America  catturata il 30 gennaio 1991 dai soldati iracheni di Saddam Hussein, viene liberata il 5 marzo nel deserto 
tra Giordania e Iraq, dopo 35 giorni di  prigionia.
13 / 42 enlarge slideshow
Melissa Coleman dell’esercito degli Stati Uniti d'America catturata il 30 gennaio 1991 dai soldati iracheni di Saddam Hussein, viene liberata il 5 marzo nel deserto
tra Giordania e Iraq, dopo 35 giorni di prigionia.
Giordania, manifestazione della comunità palestinese di Amman in supporto a Saddam Hussein
14 / 42 enlarge slideshow
Giordania, manifestazione della comunità palestinese di Amman in supporto a Saddam Hussein
Giordania, manifestazione della comunità palestinese di Amman in supporto a Saddam Hussein
15 / 42 enlarge slideshow
Giordania, manifestazione della comunità palestinese di Amman in supporto a Saddam Hussein
Giordania, manifestazione della comunità palestinese di Amman in supporto a Saddam Hussein
16 / 42 enlarge slideshow
Giordania, manifestazione della comunità palestinese di Amman in supporto a Saddam Hussein
Giordania, manifestazione dei Fratelli Musulmani di Amman in favore di Saddam Hussein. Il bambino con l'indice alzato e il Corano nell'altra mano
17 / 42 enlarge slideshow
Giordania, manifestazione dei Fratelli Musulmani di Amman in favore di Saddam Hussein. Il bambino con l'indice alzato e il Corano nell'altra mano
Giordania, manifestazione dei Fratelli Musulmani allo stadio di Amman in favore di Saddam Hussein
18 / 42 enlarge slideshow
Giordania, manifestazione dei Fratelli Musulmani allo stadio di Amman in favore di Saddam Hussein
Giordania, manifestazione della comunità palestinese di Amman in supporto a Saddam Hussein
19 / 42 enlarge slideshow
Giordania, manifestazione della comunità palestinese di Amman in supporto a Saddam Hussein
Giordania, manifestazione della comunità palestinese di Amman in supporto a Saddam Hussein
20 / 42 enlarge slideshow
Giordania, manifestazione della comunità palestinese di Amman in supporto a Saddam Hussein
Giordania, manifestazione della comunità palestinese di Amman in supporto a Saddam Hussein
21 / 42 enlarge slideshow
Giordania, manifestazione della comunità palestinese di Amman in supporto a Saddam Hussein
Giordania, profughi vietnamiti fuggiti dal Kuwait invaso dalle truppe di Saddam Hussein e ospitati in campi profughi tra la Giordania e l'Iraq.
22 / 42 enlarge slideshow
Giordania, profughi vietnamiti fuggiti dal Kuwait invaso dalle truppe di Saddam Hussein e ospitati in campi profughi tra la Giordania e l'Iraq.
Giordania, profughi vietnamiti fuggiti dal Kuwait invaso dalle truppe di Saddam Hussein e ospitati in campi profughi tra la Giordania e l'Iraq.
23 / 42 enlarge slideshow
Giordania, profughi vietnamiti fuggiti dal Kuwait invaso dalle truppe di Saddam Hussein e ospitati in campi profughi tra la Giordania e l'Iraq.
Giordania, profughi vietnamiti fuggiti dal Kuwait invaso dalle truppe di Saddam Hussein e ospitati in campi profughi tra la Giordania e l'Iraq.
24 / 42 enlarge slideshow
Giordania, profughi vietnamiti fuggiti dal Kuwait invaso dalle truppe di Saddam Hussein e ospitati in campi profughi tra la Giordania e l'Iraq.
Giordania, profughi vietnamiti fuggiti dal Kuwait invaso dalle truppe di Saddam Hussein e ospitati in campi profughi tra la Giordania e l'Iraq.
25 / 42 enlarge slideshow
Giordania, profughi vietnamiti fuggiti dal Kuwait invaso dalle truppe di Saddam Hussein e ospitati in campi profughi tra la Giordania e l'Iraq.
Giordania, manifestazione di palestinesi della fazione OLP in supporto a Saddam Hussein
26 / 42 enlarge slideshow
Giordania, manifestazione di palestinesi della fazione OLP in supporto a Saddam Hussein
Giordania, manifestazione di palestinesi della fazione OLP in supporto a Saddam Hussein
27 / 42 enlarge slideshow
Giordania, manifestazione di palestinesi della fazione OLP in supporto a Saddam Hussein
Giordania, stampa internazionale sulla Guerra del Golfo
28 / 42 enlarge slideshow
Giordania, stampa internazionale sulla Guerra del Golfo
Giordania, manifestazione della comunità palestinese di Amman in supporto a Saddam Hussein
29 / 42 enlarge slideshow
Giordania, manifestazione della comunità palestinese di Amman in supporto a Saddam Hussein
Giordania, preghiera alla Moschea di Al Husseiny in downtown il venerdì 11 gennaio del 1991 prima del scadenza del deadline da parte della coalizione a Saddam Hussein
30 / 42 enlarge slideshow
Giordania, preghiera alla Moschea di Al Husseiny in downtown il venerdì 11 gennaio del 1991 prima del scadenza del deadline da parte della coalizione a Saddam Hussein
Giordania, preghiera alla Moschea di Al Husseiny in downtown il venerdì 11 gennaio del 1991 prima del scadenza del deadline da parte della coalizione a Saddam Hussein
31 / 42 enlarge slideshow
Giordania, preghiera alla Moschea di Al Husseiny in downtown il venerdì 11 gennaio del 1991 prima del scadenza del deadline da parte della coalizione a Saddam Hussein
Giordania, preghiera alla Moschea di Al Husseiny in downtown il venerdì 11 gennaio del 1991 prima del scadenza del deadline da parte della coalizione a Saddam Hussein
32 / 42 enlarge slideshow
Giordania, preghiera alla Moschea di Al Husseiny in downtown il venerdì 11 gennaio del 1991 prima del scadenza del deadline da parte della coalizione a Saddam Hussein
Giordania, scuola coranica all'interno della moschea di Amman
33 / 42 enlarge slideshow
Giordania, scuola coranica all'interno della moschea di Amman
Giordania, manifestazione di palestinesi della fazione OLP nella notte del 16 gennaio del 1991 poche ore prima dell'attacco della coalizione a Saddam Hussein
34 / 42 enlarge slideshow
Giordania, manifestazione di palestinesi della fazione OLP nella notte del 16 gennaio del 1991 poche ore prima dell'attacco della coalizione a Saddam Hussein
Giordania, manifestazione di palestinesi della fazione OLP nella notte del 16 gennaio del 1991 poche ore prima dell'attacco della coalizione a Saddam Hussein
35 / 42 enlarge slideshow
Giordania, manifestazione di palestinesi della fazione OLP nella notte del 16 gennaio del 1991 poche ore prima dell'attacco della coalizione a Saddam Hussein
Giordania, manifestazione della pace dei palestinesi nella notte del 16 gennaio del 1991 poche ore prima dell'attacco della coalizione a Saddam Hussein
36 / 42 enlarge slideshow
Giordania, manifestazione della pace dei palestinesi nella notte del 16 gennaio del 1991 poche ore prima dell'attacco della coalizione a Saddam Hussein
Giordania, manifestazione di palestinesi della fazione OLP nella notte del 16 gennaio del 1991 poche ore prima dell'attacco della coalizione a Saddam Hussein
37 / 42 enlarge slideshow
Giordania, manifestazione di palestinesi della fazione OLP nella notte del 16 gennaio del 1991 poche ore prima dell'attacco della coalizione a Saddam Hussein
Giordania, Ambasciata del Kuwait il 17 gennaio del 1991 dopo l'attacco della coalizione contro Saddam Hussein.
38 / 42 enlarge slideshow
Giordania, Ambasciata del Kuwait il 17 gennaio del 1991 dopo l'attacco della coalizione contro Saddam Hussein.
Giordania, famiglie palestinesi al passaggio del ceck-point sul ponte di Hallenby per entrare in territorio israeliano
39 / 42 enlarge slideshow
Giordania, famiglie palestinesi al passaggio del ceck-point sul ponte di Hallenby per entrare in territorio israeliano
Giordania, famiglie palestinesi al passaggio del ceck-point sul ponte di Hallenby per entrare in territorio israeliano
40 / 42 enlarge slideshow
Giordania, famiglie palestinesi al passaggio del ceck-point sul ponte di Hallenby per entrare in territorio israeliano
Giordania, cambio della targa al ceck-point sul ponte di Hallenby per entrare in territorio israeliano
41 / 42 enlarge slideshow
Giordania, cambio della targa al ceck-point sul ponte di Hallenby per entrare in territorio israeliano
Giordania, sulla strada verso il ceck-point di Hallenby
42 / 42 enlarge slideshow
Giordania, sulla strada verso il ceck-point di Hallenby
Link
https://www.walkabout-ph.com/giordania_gulf_war_1991_copy_paolo_siccardi-r13068

Share link on
CLOSE
loading